h1

HOW-TO Tastiera multimediale su Linux

ottobre 22, 2008

Configuriamo la nostra bella tastierina multimediale su linux vediamo un pò come fare per prima cosa dobbiamo procurarci due pacchetti  xbindkeys e xev

Avendo Gentoo io farò esempi con portage però sn sicuro che su apt e gli altri ci sia anche:

sublinux / # emerge xbindkeys xev

Perfetto diamo il comando:

sublinux / # xev

Xev non farà altro che visualizzare il keycode del tasto premuto, ma ci servirà soltanto:

KeyRelease event, serial 31, synthetic NO, window 0x2c00001,
root 0x187, subw 0x0, time 630051384, (94,66), root:(981,228),
state 0x0, keycode 239 (keysym 0x0, NoSymbol), same_screen YES,
XLookupString gives 0 bytes:
XFilterEvent returns: False

Questo numero in rosso sottolineato che ripeto, è il nostro keycode relativo al tasto premuto.

Adesso segnatevi tutti i vostri keycode, che servono al vostro scopo.

Andiamo a creare nella nostra home questi file:

.xmodmaprc & .xbindkeysrc

Apriamo .xmodmaprc e dentro andiamo a incollare:

# Questo e’ il file ~/.xmodmaprc
keycode 174 = F24
keycode 160 = F25
keycode 176 = F26
keycode 162 = F27
keycode 164 = F28
keycode 153 = F29
keycode 144 = F30

Ovviamente questo è relativo alla mia tastiera però in parole povere la sintassi è questa:

keycode <vostroKC> = F**

Salviamo e andiamo a incollare in  .xbindkeysrc queste righe:

# Questo e’ il file ~/.xbindkeysrc
# Muto
“amixer -c 0 sset Master,0 toggle”
m:0x10 + c:160
Mod2 + F25
# Volume GIU’
“amixer -c 0 sset Master 1- unmute cap”
m:0x10 + c:174
Mod2 + F24
# Volume SU’
“amixer -c 0 sset Master 1+ unmute cap”
m:0x10 + c:176
Mod2 + F26
# Play Pausa’
“audacious –play-pause”
m:0x10 + c:162
Mod2 + F27
# Stop’
“audacious -s”

Questo è sempre relativo alla mia tastiera,più esplicitamente la sintassi è questa:

# A cosa vi serve???
“<qui dentro andrà il comando da eseguire>”
m:0x10 + c:<keycode>
Mod2 + F<con il numero appartente al keycode>

Bene abbiamo finito non ci resta che dare il comando per far partire il tutto:

xbindkeys -f /home/<nome utente>/.xbindkeysrc

Adesso createvi uno script all’avvio e il gioco è fatto!

PS: ESEGUITE IL COMANDO DA UTENTE E NON DA ROOT!!

Annunci
h1

Enqueue in Audacious (Mettere File Audio in Coda Tramite KDE)

ottobre 22, 2008

/!\ GUIDA AGGIORNATA –> Enqueue in audacious volume 2! anche i file in “system:/media/*”

CONTINUARE A LEGGERE SOLO PER SCOPO INFORMATIVO

RICORDO CHE QUESTA GUIDA NON VI PERMETTERÀ DI ENCODARE FILE SOTTO IL PATH ” SYTEM:/MEDIA” PER RISOLVERE QUESTO PROBLEMA VI RIPORTO AL LINK SOPRA INDICATO.

—————————————————————————

Siete stanchi ogni volta di spostare un file in Audacious per metterlo in coda?

Bene oggi volevo farmi una playlist e frà 500 finestre aperte mi veniva davvero scomodo ogni volta spostare un file, allora mi sono munito di buona volontà, e ho detto mi creo uno scrippettino per aiutarmi

“ECCO IL BELLO DI LINUX”

Tornando a noi

In aiuto ci viene  KDE con i suoi ServiceMenu, iniziamo:

Creiamo un file con estenzione .desktop:

sub@sublinux ~ $ touch codeAud.desktop

Apriamolo con qualsiasi editor di testo (nano,vim,kate,kedit,ecc..)

e dentro incolliamo il testo seguente:

[Desktop Entry]
ServiceTypes=audio/x-mp3,audio/x-mod,audio/x-oggflac,audio/x-scpls,audio/x-vorbis,audio/x-waw
all/all
Actions=addAud
[Desktop Action addAud]
Name[it]=Aggiungi in coda
Icon=audacious
Exec=audacious -e %u

Salvate, e spostate in ~/.kde3.5/share/apps/konqueror/servicemenus

Adesso cliccando su ogni tipo di file audio che Audacious possa leggere, spunterà questo:

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Divertitevi!

h1

MTP dispositivi multimediali su Linux

settembre 30, 2008

Ho compato un Samsung T10 e mi sn imbattuto nel grazioso e tanto amato protocollo MTP.

Cosa è?E’ il protocollo usato dai nuovi lettori multimediali, che permette di scambiare dati(Img,Mp3.Video..ecc)..allegando le informazioni necessarie per la loro gestione, tra cui i DRM dei file trasferito, tutto questo in totale sicurezza.

Bhè non vi nego che ho avuto un attimo, dicamo di “appannaggine”, ma poi risolto tutto per il meglio.

Procedura!

1-Scaricare le libmtp da qui

1-Per chi ha Gentoo, emerge -a libmtp e passi al punto 4

2-Scompattiamo il file tar xzf libmtp-0.3.3.tar

3-Adesso dobbiamo compilare, per chi come me usa Gentoo ormai il compilare è un fatto quotidiano “riderai axelbad!”, invece per chi ha qualche problema andiamo con la procedura.

cd libmtp**

./configure

make

sudo make install

Bene fatto ciò abbiamo compilato le nostre belle librerie.

4-Cerchiamo il dispositivo con il comando mtp-detect

5-Ora dobbiamo montare il dispositivo con mtpfs /mnt/<vostracartelladispositivo>

per smontare    sudo umount /mnt/<vostracartelladispositivo>

6-Bene dopo che abbiamo montato possiamo passare i file.

Grafico: basta entrare nella cartella e passare le canzoni ma ho riscontrato alcuni problemi di permessi, dandomi un errore, che se io lascio stare li, le canzoni me le passa tranquillamente senza nessun problema.

CL: dare questi comandi:

mtp-connect --sendfile FILE DIRECTORY

Bene un altro strumento che può aiutarvi è Amarok, “per i Gentooniani basta compilare Amarok con la USE=”mtp” per avere il supporto mtp”

Per associare il disp. a Amarok basta andare

Impostazioni > Configura Amarok > Dispositivi > Aggiungi Dispositivo

e selezionare Dispositivo multimediale Mtp dare un nome a scelta e date ok.

Riavviate Amarok andate in Dispositivi, date un Connetti e appariranno tutte le vostre canzonuccie.

Finito.

Divertitevi!

h1

Installazione Compiz su Gentoo

giugno 15, 2008

Come prima cosa accertatevi che la vostra scheda video supporti l’accellerazione 3D, quindi accertatevi anche che xorg.conf sia configurato con il supporto AIGLX, XGL.

Dopo esservi accertati che tutto sia configurato passiamo ad aggiungere /etc/portage/package.keywords questi package:

——————————————————————————–

dev-python/compizconfig-python
x11-wm/compiz
x11-wm/compiz-fusion
x11-plugins/compiz-fusion-plugins-main
x11-plugins/compiz-fusion-plugins-extra
x11-plugins/compiz-fusion-plugins-unsupported
x11-wm/emerald
x11-themes/emerald-themes
x11-apps/ccsm
x11-libs/libcompizconfig
x11-libs/compizconfig-backend-gconf
x11-libs/compizconfig-backend-kconfig
x11-libs/compiz-bcop

———————————————————————————

Dopo aver fatto tutto per bene, andiamo ad emergere le librerie cairo con delle determinate use quindi:

——————————————————————————–

/etc/portage/package.use

  echo "x11-libs/cairo glitz svg" >> /etc/portage/package.use

emerge -1av cairo

---------------------------------------------------------------------------------

Adesso andiamo a emergere il buon vecchio compiz

---------------------------------------------------------------------------------
emerge -av compiz-fusion

---------------------------------------------------------------------------------

Se avrete problemi emergete queti pacchetti in ordine

———————————————————————————

emerge -v1a compiz compiz-bcop emerald libcompizconfig compiz-fusion-plugins-main
            compiz-fusion-plugins-extra compiz-fusion-plugins-unsupported
            compizconfig-backend-kconfig compizconfig-backend-gconf compizconfig-python
            emerald-themes ccsm compiz-fusion
---------------------------------------------------------------------------------

Se la compilazione di compiz fallirà allora ri-emergete dbus-glib
Bene siamo pronti per far partire compiz

---------------------------------------------------------------------------------

compiz-start

---------------------------------------------------------------------------------

Se compiz-start non fungerà allora avrete delle diverse soluzioni

1)

spostare lo script “compiz-start” da /usr/bin a /usr/local/bin

e provate

2)

aprire lo script e AGGIUNGERE alla linea COMPIZ_OPTION

COMPIZ_OPTIONS="--replace ccp --sm-disable"

provate

3)

ultimo tentativo date il comando

compiz --replace ccp --loose-binding

se questo comando và potete crearvi uno script da inserire in /home/vostrahome/.kde3.5/Autostart/:

---------------------------------------------------------------------------------
#!/bin/bash
compiz --replace ccp --loose-binding
---------------------------------------------------------------------------------
 Per Gnome onestamente non sò quale sia la cartella dell'Autostart però il principio è lo stesso
Oppure per chi non lo volesse Autostartante ho creato un runscript
---------------------------------------------------------------------------------
#! /sbin/runscript
start(){
ebegin "AVVIO COMPIZ"
compiz --replace ccp --loose-binding
}
stop(){
ebeing "STOP COMPIZ"
killall compiz
/usr/kde/3.5/bin/kwin
}
----------------------------------------------------------------------------------

Adesso per impostare il windowsManager aprite il compiz Config setting Manager, oppure aprite una shell e scrivete ccsm e fate prima.

Andate in WindowsDecoration>ComandField e scrivete

se volte usare emerald:

emerald –replace

se volete usare kde:

kde-window-decorator –replace

se volete usare gnome:

gtk-window-decorator –replace

Bene divertitevi a scrivere con il fuoco sul desktop oppure a far gli sboroni mostrando il cubo ai vostri amici, BUON COMPIZ

h1

Installazione di KDE 4.0 su Gentoo

giugno 12, 2008

Bene bene bene, KDE 4.0 è da un pò di tempo finalmente sul portage, questa è una guida per chi volesse provarlo, oppure come me, provarlo e poi eliminarlo!

Cominciamo

Ricordiamo che KDE 4.0 è un package mascherato, in quanto definito instabile e buggato.Per sviare da questo problema possiamo spicciarci subito mettendo nel /etc/make.conf :

ACCEPT_KEYWORDS=”~x86” // se avete intel

ACCEPT_KEYWORDS=”~am64” // se avete amd

Questa procedura fa si che il portage sbocchi tutti i package ritenuti instabili ovviamente non quelli hard masked [M], rendendoli stabili.

La procedura che ho illustrato precedentemente è sconsigliata al massimo da me e da chi ha un minimo di conoscenza nel campo Gentooniano, dato che rende il sistema altamente instabile.

Se vogliamo fare le cose bene per prima cosa dobbiamo inserire nel /etc/portage/package.keywords e nel /etc/portage/package.unmask i seguenti package
package.keywords
package.unmask

Prima d’installare il tutto controlliamo che dev-libs/xmlrpc-c sia compilato con le seguenti USE curl e libwww, facendo

# emerge -pv xmlrpc-c

[ebuild R ] dev-libs/xmlrpc-c-1.06.09-r2 USE=”curl libwww threads” 0 kB

Dato che KDE 4.0 richiede le qt:4.0 compilate con determinate USE noi andiamo ad aggiungere la seguente riga nel /etc/portage/package.use

x11-libs/:4 accessibility dbus gif jpeg png qt3support ssl zlib

Fatto questo siamo pronti per compilare il tutto, Gentoo ci permette di poter installare in due modi o monoliticamente o split ebuilds, io consiglio la seconda altrimenti andrete a compilare la miriade di programmi di KDE 4.0 quindi:

split ebuilds

# emerge -avD kde-base/kde-meta:kde-4

monolitico

# emerge -avD kde-base/kdebase-startkde:kde-4

Per farlo partire tramite KDM basterà modificare etc/conf.d/xdm cambiando il tutto in

DISPLAYMANAGER=kdm-4.0

Buona prova

h1

Vinci un IPHONE!!

novembre 26, 2007

Ragazzi volete vincere un bellissimo iPhone?!?

Bene, cliccate qui per saperne di piu’.

P.s.: Ah dimenticato…Buona fortuna a tutti!! 😉

h1

YouCooking.it: e le video ricette sono servite…

novembre 5, 2007

YouCooking.itGooglando in rete ho scoperto un portale di video ricette che utilizza phpmotion come engine:

www.youcooking.it

Per chi non lo conoscesse phpmotion è una applicazione di video sharing basata su piattaforma LAMP (Linux, Apache, MySql, Php).

Nei prossimi post cercherò di spiegare come installare questa applicazione e tutti i codec necessari (ffmpeg, mencoder, flvtool2, etc..) per il suo funzionamento.